Marcia per la pace: una croce realizzata col legno dei barconi dei migranti sarà il simbolo

Una croce costruita con i legni dei barconi approdati a Lampedusa, benedetta e firmata da Papa Francesco. Sarà questa l’icona portata in cammino come simbolo durante la cinquantesima Marcia della pace, il 31 dicembre, tra Calusco d’Adda e Sotto il Monte, in provincia di Bergamo. La notizia è stata data oggi a Bergamo durante la conferenza stampa di presentazione dell’evento. Il tema sarà quello della Giornata mondiale della pace del 1° gennaio: “Migranti e rifugiati: uomini e donne in cerca di pace”. “Una croce che evoca la vicenda drammatica di moltissime persone costrette ad abbandonare i propri Paesi alla ricerca di migliori condizioni di vita, spesso in fuga dall’orrore della violenza e della guerra – si legge in una nota degli organizzatori -. E nell’evocare la storia e le tragedie delle migrazioni richiama le responsabilità di tutti e di ciascuno, la necessità di un impegno condiviso per la costruzione, in concreto, di situazioni di accoglienza e di pace”. “Costruire e vivere la pace è un impegno che riguarda ciascuno – sottolinea don Cristiano Re, direttore dell’Ufficio per la pastorale sociale e del lavoro della diocesi di Bergamo -. L’occasione di vivere in casa nostra la marcia permette alle nostre comunità, ai giovani o adulti che condivideranno questo cammino, di incontrare e condividere esperienze e testimonianze che ci aprano la testa ed il cuore”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia