This content is available in English

Danimarca: Copenaghen, domani “passeggiata ecumenica” per le vie della capitale

Come ogni anno dal 1955 le Chiese presenti in Danimarca organizzano una “passeggiata ecumenica” attraverso il centro di Copenaghen, in occasione della conclusione della Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani. Domani, giovedì 25 gennaio, quindi l’appuntamento alle 18.30 è nella chiesa luterana di San Paolo nel quartiere centrale della Capitale, Nyboder. Poi i partecipanti saranno divisi in quattro gruppi che seguiranno percorsi leggermente diversi, per ritrovarsi tutti nella chiesa di St. Gustaf, dove ci sarà la celebrazione conclusiva e la predicazione di Martin Lind, vescovo emerito della diocesi luterana di Linköping. I “pellegrini” passeranno nella chiesa dei metodisti, in quella ortodossa Alexander Nevski e nella cattedrale cattolica di Sant’Ansgar. “Poiché negli anni il numero di partecipanti è andato aumentando e non era possibile farli entrare tutti nelle chiese più piccole, dal 2016 si segue questa forma diversa”, per cui si dividono i pellegrini (che oscillano tra i 600 e i 900, anche a seconda del tempo e del freddo di Copenaghen), spiegano gli organizzatori. Un comitato composto da sacerdoti delle chiese partecipanti si occupa dell’organizzazione liturgica. Il coordinamento è responsabilità della comunità di Sant’Albano e San Sergio, nata in Inghilterra nel 1928 per sostenere il dialogo tra Chiesa anglicana e Chiesa ortodossa e presente in Danimarca dal 1948.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo