Diocesi: mons. Corazza (vescovo eletto Forlì-Bertinoro), “disponibile ad ascoltare e incontrare tutti, nella gioia del comune impegno per costruire relazioni sincere e promettenti”

“È con fiducia e timore che mi presento a voi per la prima volta. So quanto sia importante la prima volta, tanti amori nascono o naufragano al primo sguardo. Ma so anche che conta presentarsi per ciò che si è ed è così che vengo tra voi, con i miei pregi e i miei difetti, contando nella vostra comprensione per accettare gli uni e per smussare gli altri”. Lo scrive mons. Livio Corazza, vescovo eletto di Forlì-Bertinoro, nel suo primo messaggio alla diocesi che sarà letto domenica 28 gennaio durante le sante messe. Dopo aver rivolto “un pensiero grato a Papa Francesco”, “un abbraccio fraterno” all’amministratore apostolico Lino Pizzi, “un festoso abbraccio a tutti i fedeli laici”, “un particolare saluto” a sacerdoti, diaconi, religiosi e animatori pastorali, mons. Corazza assicura, “a tutti i cittadini di Forlì-Bertinoro, ai ragazzi, agli anziani, alle famiglie e alle associazioni di volontariato, alle istituzioni, ai credenti e ai non credenti”, di essere “disponibile ad ascoltare e incontrare tutti, nella gioia del comune impegno per costruire relazioni sincere e promettenti, che ci facciano crescere nella comunione e nella solidarietà. In questa settimana di preghiera per l’unità dei cristiani voglio sentirmi unito ai fratelli e sorelle di tutte le confessioni cristiane e di altre espressioni religiose”.
“Vengo da una cittadina un po’ distante da voi, siete per me una Chiesa nuova che comunque, grazie al mio precedente impegno in Caritas – ricorda il vescovo eletto -, ho avuto modo di apprezzare soprattutto per l’impegno e la testimonianza della carità. L’amore verso i poveri e gli ultimi è ciò che ci avvicina di più a Dio”. Mons. Corazza, quindi, confida: “Non vi nascondo che vivo questi giorni passando dall’attesa del nostro primo incontro alla preoccupazione per l’impegno che mi attende e il sentimento di inadeguatezza che sento molto forte, dalla fiducia verso chi mi ha scelto, al dispiacere per la bella realtà che lascio. Affido tutto al Signore, che saprà volgere al bene di tutti le nostre storie”.
Intanto, sono state definite le date della consacrazione episcopale e dell’ingresso a Forlì di mons. Corazza: sabato 17 marzo, alle 10.30 nella cattedrale di Concordia, sarà ordinato vescovo e domenica 22 aprile, alle 16, farà il suo ingresso nella diocesi di Forlì-Bertinoro. La comunità saluterà e ringrazierà mons. Lino Pizzi nella messa che sarà celebrata sabato 7 aprile, alle 17, nella cattedrale di Forlì.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo