Giornata della Memoria: Roma, la tragedia dello sterminio in due mostre della Comunità ebraica

Il bozzetto per il cancello interno delle Fosse Ardeatine esposto al Museo ebraico di Roma e, poi, la mostra dei volti e delle figure dei bambini deportati dalla Capitale ai campi di concentramento. Sono le due iniziative culturali realizzate dalla Comunità ebraica di Roma, in occasione della Giornata della Memoria. Domenica 28 gennaio, alle 17, il Museo ebraico di Roma presenterà il bozzetto realizzato da Mirko Basaldella, nel 1949. All’evento parteciperanno, tra gli altri, oltre al rabbino capo di Roma, Riccardo Di Segni, la presidente della Comunità ebraica di Roma Ruth Dureghello, il sottosegretario ai Beni culturali Dorina Bianchi. Martedì 30 gennaio, alle 17,30, al Mattatoio, verrà inaugurata invece la mostra “Étoiles filantes” di Mauro Maugliani. Il progetto espositivo prosegue un lavoro iniziato nel 2017 con l’esposizione al Musée Masséna di Nizza. La tappa romana prevede l’aggiunta di venti nuove opere. L’artista, per realizzarle, si è documentato attraverso le immagini e le foto dell’epoca fornite dall’archivio storico della Comunità ebraica di Roma, dalla Fondazione Museo della Shoah e dal Cdec.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo