Notizie Sir del giorno: Messaggio Papa per Giornata mondiale comunicazioni 2018, appello Cei per R.D. Congo, attacco a Save the Children in Afghanistan

Papa Francesco: messaggio Gmcs, “logica del serpente” nelle fake news

“La difficoltà a svelare e a sradicare le fake news è dovuta anche al fatto che le persone interagiscono spesso all’interno di ambienti digitali omogenei e impermeabili a prospettive e opinioni divergenti. L’esito di questa logica della disinformazione è che, anziché avere un sano confronto con altre fonti di informazione, la qual cosa potrebbe mettere positivamente in discussione i pregiudizi e aprire a un dialogo costruttivo, si rischia di diventare involontari attori nel diffondere opinioni faziose e infondate”. Ne è convinto il Papa, che nel messaggio per la Giornata mondiale delle comunicazioni sociali suggerisce alcuni strumenti per riconoscere le fake news. (clicca qui. I commenti di mons. Dario E. Viganò e don Ivan Maffeis al Messaggio)

R.D. Congo: appello della Cei, “immediata liberazione dei prigionieri” e “solidarietà alla Chiesa e al popolo”

“Immediata liberazione dei prigionieri” e “solidarietà alla Chiesa e al popolo congolese”. È quanto esprime la Conferenza episcopale italiana, in un appello solidale con l’episcopato della Repubblica Democratica del Congo. Nel testo viene sottolineato che “il sequestro di padre Robert Masinda – del clero della diocesi di Butembo-Beni – e di un suo collaboratore, avvenuto il 22 gennaio, è sintomatico del malessere che da molto tempo attanaglia la Repubblica Democratica del Congo”. (clicca qui)

Afghanistan: Save the Children, “tre membri del nostro staff uccisi nel corso dell’attacco”. Da oggi il sito e gli account social diventano neri in segno di cordoglio

“È con profonda tristezza che confermiamo che tre membri dello staff di Save the Children sono stati uccisi nell’attacco di oggi alla nostra sede a Jalalabad, in Afghanistan. Tutto il resto dello staff che si trovava nella struttura è stato tratto in salvo, mentre in quattro sono rimasti feriti nel corso dell’attacco e stanno attualmente ricevendo cure mediche”. Lo rende noto un comunicato appena diffuso dall’organizzazione umanitaria che “condanna questo attacco nella maniera più dura possibile”. (clicca qui)

Sparatorie in Texas e Kentucky: card. DiNardo, “azioni impensabili che speriamo diventino sempre più rare”

(da New York) “Sono azioni impensabili che speriamo diventino sempre più rare. Esse hanno alterato la vita dei membri più preziosi della nostra comunità: i ragazzi in età scolare”. Il cardinale Daniel DiNardo, presidente della Conferenza episcopale degli Usa, è particolarmente colpito dalla notizia delle due sparatorie, una in Texas, lo scorso lunedì; e una alla Marshall County High School di Benton, in Kentucky, martedì 23 gennaio: entrambe sono state provocate da adolescenti che hanno imbracciato le armi per uccidere i propri compagni. (clicca qui)

Politica: Davos, gli interventi di Macron, Merkel e Gentiloni. Europa e multilateralismo in attesa di Trump

Tanti applausi ha strappato alla platea il lungo intervento del presidente francese Emmanuel Macron oggi al Forum economico mondiale a Davos. Dopo aver raccontato i pilastri della sua politica che stanno riportando “la Francia al cuore dell’Europa”, Macron ha enfatizzato che “non ci sarà successo per la Francia senza il successo dell’Europa” che deve diventare forte sul piano sociale, economico, politico per “evitare la frammentazione”. Per raggiungere questo obiettivo l’Europa dovrà “cambiare strategia”, e permettere a chi è pronto, di avanzare, secondo una strategia che Macron vorrebbe definire entro la fine dell’anno per uno scenario valido nei prossimi dieci anni. (clicca qui)

Diocesi: Trento, mons. Tisi in visita al campo profughi di Marco. “Non si può vivere in 14 in un container. A disposizione da subito 22 posti a S. Nicolò”

“È una situazione che parla da sola, così non va. Non si può stare in quattordici in un container”. Questo il commento a caldo dell’arcivescovo di Trento, mons. Lauro Tisi, che questa mattina ha visitato il campo profughi a Marco di Rovereto. Accompagnato dall’assessore provinciale Luca Zeni, dai responsabili di Cinformi e della Croce Rossa, mons. Tisi ha potuto verificare le condizioni in cui sono ospitati, attualmente, 237 richiedenti protezione internazionale. Durante la visita si è soffermato a lungo in uno dei container, ciascuno dei quali con 14 posti letto su strutture a castello. (clicca qui)

Elezioni: Acli, un documento con idee e proposte in vista del voto. Rossini (presidente), “famiglia, impresa, associazione, comune, Europa gli ambiti su cui mettere in sicurezza il Paese”

Le Acli iniziano a riempire la pagina bianca che, nel suo discorso di fine anno, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella aveva auspicato fosse scritta dagli elettori. Da oggi è infatti disponibile sul sito web dell’associazione “Al lavoro con le Acli. Le nostre idee e proposte in previsione delle elezioni politiche del 2018”, un documento contenente 43 proposte concrete su lavoro, welfare, ambiente ed Europa, da sottoporre all’attenzione delle forze politiche in previsione delle elezioni del prossimo 4 marzo. (clicca qui)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo