Quotidiano

Ad Alessano e Molfetta
Francesco: con don Tonino Bello per una Chiesa "contempl-attiva"

La sosta in preghiera davanti alla tomba e la messa davanti alla cattedrale affacciata sul porto. Sono i momenti salienti della visita pastorale ad Alessano e Molfetta, in memoria e in omaggio a don Tonino Bello, a 25 anni dalla morte. La sintonia tra due vescovi e il sogno di una Chiesa “contempl-attiva” che accorcia le distanze, innamorata di Dio e appassionata dell’uomo. Per lottare contro la povertà e costruire la pace, senza ritardi e senza cedere al disfattismo.

PARLA IL SEGRETARIO Vi racconto don Tonino: “Tutte le scelte nascevano dalla preghiera” di Gianni Fiorentino

DON TONINO E FRANCESCO Due uomini che sembrano venuti fuori dallo stesso stampo di Gionatan De Marco

DON TONINO La croce e la fisarmonica, la stola e il grembiulePAPA FRANCESCO E DON TONINO Due sentieri che si incrociano / IL VESCOVO DI UGENTO In don Tonino una fede colma di umanità

L'impegno della Chiesa italiana per la pace in Siria
Gualtiero Bassetti

A fronte di uno scenario così preoccupante in Siria, avverto ancor più la necessità di coinvolgere la Chiesa italiana in un’iniziativa di riflessione e di spiritualità per la pace nel Mediterraneo. È chiaro che non si tratta semplicemente di organizzare un evento occasionale, destinato a restare fine a se stesso, ma di far la nostra parte per difendere il bene prezioso e fragile della pace e per proteggere ovunque la dignità umana.

Alfie Evans: nessuna vita umana può essere definita "futile"
Maurizio Calipari

Di solito, si riserva il termine di “futilità” ai trattamenti medici, in base alla loro effettiva efficacia nel caso clinico concreto. Ma come fanno dei giudici a definire “futile” una vita umana? In base a quali criteri? E per di più, come può un simile giudizio – che fa la differenza tra la morte e la vita – essere applicato a un bimbo di due anni, che non potrebbe comunque né replicare né opporsi a tutto questo? E se tutto ciò non bastasse, ai genitori di Alfie che stanno chiedendo strenuamente, persino invocando e ricevendo la solidarietà fattiva di Papa Francesco, almeno la possibilità di trasferire Alfie in un altro ospedale (l’Ospedale pediatrico del Bambin Gesù, ad esempio, è pronto ad accogliere il piccolo), i giudici stanno negando anche questa possibilità, realizzando di fatto una sorta di “sequestro legalizzato” del piccolo Alfie, obbligato dalla legge a non poter lasciare (almeno per ora) le mura dell’Alder Hey Children’s Hospital.

Televisione
Cala il sipario su “Don Matteo 11” con quasi 7 milioni di spettatori
Cala il sipario su “Don Matteo 11” con quasi 7 milioni di spettatori

Tanti sono indubbiamente i punti di forza della serie “Don Matteo 11”, come dimostrano gli ascolti eccellenti non solo dell’ultima puntata ma del complesso della stagione, con una media tra spettatori e share quasi granitica (circa il 27% di share, oscillando tra 25%-30%), segno di una forte fidelizzazione spettatoriale ma anche dell’arrivo di nuovi fruitori. Riuscire a dare smalto alla serie, dopo tante stagioni, era complicato.

EUROPA
Itinerari culturali. Mons. Bravi,

La Santa Sede è il 32° membro dell’Accordo parziale allargato sugli Itinerari culturali del Consiglio d’Europa. Una “ricchezza” di espressioni artistiche, paesaggi e costruzioni dell’uomo, diffusa in tutto il continente, per un turismo “pensato” e magari fuori dalle solite “rotte”. Fra le mete indicate figurano numerosi siti che richiamano le radici cristiane dell’Europa.

Nazioni Unite
Piano d'azione per la prevenzione, la protezione e le soluzioni per i profughi interni
Piano d'azione per la prevenzione, la protezione e le soluzioni per i profughi interni

Quattro le questioni prioritarie individuate: la partecipazione degli sfollati interni alle decisioni che li riguardano, l’implementazione di leggi e politiche nazionali in materia di dislocamento interno, l’ampliamento del numero di Stati con capacità di accoglienza, la ricerca di dati e analisi dettagliate sulla condizione degli sfollati e sulle cause strutturali della fuga.

Convegno nazionale
Insegnamento della religione cattolica. Diaco e Saottini (Cei):
Insegnamento della religione cattolica. Diaco e Saottini (Cei): "È una scelta densa di sogno"

Sono tanti gli spunti emersi dal Convegno nazionale che ha riunito, a Roma, 230 responsabili diocesani e regionali della pastorale della scuola e dell’Irc sul tema “Non abbiate paura di sognare cose grandi. La Chiesa per la scuola, guardando al Sinodo 2018”. A tracciare un bilancio, guardando alla cronaca e alle sfide che il tempo attuale presenta, sono Ernesto Diaco, direttore dell’Ufficio nazionale per l’educazione, la scuola e l’università, e don Daniele Saottini, responsabile del Servizio nazionale per l’insegnamento della religione cattolica.

Udienza
Francesco incontra il papà di Alfie
Francesco incontra il papà di Alfie

Thomas Evans, papà del piccolo Alfie ha incontrato stamane Papa Francesco prima dell’udienza in Piazza San Pietro. L’appello dopo la catechesi: “Vorrei ribadire e fortemente confermare che l’unico padrone della vita dall’inizio alla fine naturale è Dio, e che il nostro dovere è fare del tutto per custodire la vita”.

8xmille
TuttixTutti: il video sul progetto
TuttixTutti: il video sul progetto "La Fattoria dell’interazione" vincitore dell'edizione 2017

Un filmato di 5 minuti sul progetto che si è aggiudicato il primo premio del concorso per parrocchie “TuttixTutti” edizione 2017. È quello realizzato dal Servizio promozione sostegno economico della Chiesa cattolica su “La Fattoria dell’interazione” realizzata dalla parrocchia San Lazzaro di Lecce, una proposta che intende creare uno spazio socio-lavorativo per italiani e stranieri in grave stato di emarginazione.

EUROPA
Se i rifiuti diventano risorsa... L'Ue punta sull'economia circolare

Preservare l’ambiente, prevenire danni alla salute umana, produrre effetti positivi su economia e lavoro. Sono obiettivi ambiziosi quelli assegnati al pacchetto legislativo sull’“economia circolare” al quale il Parlamento europeo pone il sigillo definitivo questa settimana a Strasburgo. Misure virtuose che necessitano però dell’impegno concreto di cittadini, enti locali, imprese e Stati membri.

Ecologia
Pompili: da Nord a Sud, crescono le comunità Laudato si'
Pompili: da Nord a Sud, crescono le comunità Laudato si'

Dopo la presentazione il 16 marzo a Roma, sale il numero delle comunità “Laudato si’”, promosse dalla diocesi di Rieti e da Slow Food. Da Roma a Enna, da Belluno a Catania, passando per Rieti, Moncalieri, Bologna, Bergamo e altre città italiane, le comunità “Laudato si’” sono un modo “pratico, concreto, possibile” per fare dell’ambiente e dell’ecologia integrale uno stile di vita secondo i principi dell’enciclica di Papa Francesco. Le parole di mons. Domenico Pompili, vescovo di Rieti. / VIDEO

EUROPA
Circoncisione maschile: a Reykjavík una conferenza contro ogni forma di antisemitismo

Alla Nordic House di Reykjavík una conferenza promossa dal Forum interreligioso d’Islanda per impedire che il Parlamento approvi la legge che chiede di rendere illegale la circoncisione maschile. Padre Jakob Rolland, portavoce del Forum interreligioso: “Molti sono spaventati, hanno come l’impressione che questa legge sia solo il primo passo verso un nuovo periodo di antisemitismo”.

Con la svolta elettorale, Italia al bivio: dalla fondazione della Cee all’euroscetticismo
Jean-Dominique Durand

Sotto la guida di De Gasperi, Roma fu tra i più convinti sostenitori dell’integrazione europea, un punto fermo della politica tricolore almeno fino agli anni 2000. Ora le forze antiUe prevalgono in Parlamento. Ma per il Paese voltare le spalle a Bruxelles costituirebbe un’avventura. La politica nazionale vista da un commentatore cattolico europeo.

Genio femminile
Mokrani:
Mokrani: "Se le religioni escludono le donne perdono la parte più bella di Dio"

“Il femminile nelle religioni e nelle culture rappresenta un potenziale di pace. Purtroppo gli uomini religiosi, lungo la storia, hanno dominato la scena. È forse giunto il tempo che le donne siano più presenti e attive e riescano a contribuire affinché diminuisca ‘il maschilismo’ religioso”. Parla Adnane Mokrani, teologo musulmano.

MEDIO ORIENTE “Women of Faith for Peace”: perché la via della pace è donna

Gaudete et exsultate: la santità è una faccenda concreta alla portata di tutti
Massimo Naro

Francesco sancisce le nuove regole in base alle quali avviare i processi di beatificazione. Sono regole che non rendono superflue quelle di prima, a cominciare dalle beatitudini, che restano la “carta d’identità del cristiano” (n. 63). Tuttavia impongono una verifica che tutti possiamo e, anzi, dobbiamo fare riguardo a noi stessi. Il Papa le illustra nel quarto capitolo, dove parla di “alcune caratteristiche della santità nel mondo attuale”: “sopportazione, pazienza e mitezza”, “gioia e senso dell’umorismo”, “audacia e fervore”, attitudine “comunitaria” e “preghiera costante”.

Ecuador
Cosa c'è dietro l'uccisione dei tre giornalisti? I gesuiti:
Cosa c'è dietro l'uccisione dei tre giornalisti? I gesuiti: "Territorio in mano alle rotte del narcotraffico"

La frontiera tra Colombia ed Ecuador è uno dei punti strategici del traffico di cocaina e proprio su quanto sta accadendo in quella zona avevano puntato l’attenzione i giornalisti. Non è un gesto isolato. Dall’inizio dell’anno è stata un’escalation di fatti violenti, attribuiti a gruppi dissidenti delle Farc, l’ex guerriglia colombiana ufficialmente smobilitata dopo gli accordi di pace di fine 2016. Invece il cancro si sta espandendo oltreconfine, alimentato da grossi interessi economici.

Alfie Evans e Vincent Lambert: non esistono vite senza valore
Mauro Cozzoli

Mettere in primo piano il malato, nella sua “dignità” singolare e inviolabile di persona. Dignità che suscita “rispetto”: il singolare riguardo e la speciale attenzione dovuti a un essere con valore di soggetto e di fine e mai di oggetto, di cosa o di mezzo. Rispetto che in presenza della malattia, della disabilità, della sofferenza prende forma di “cura”. Nel duplice e complementare significato di assistenza medica (to cure) e di presa in carico (to care). “In modo adatto – precisa il Papa – alla sua condizione” e “con l’apporto concorde dei familiari, dei medici e degli altri operatori sanitari”. Memori che la medicina può e molte volte deve rinunciare a guarire, ma mai a curare. Al centro della medicina non c’è la malattia da vincere ma il malato da curare. È deludente il pensare e operare di una medicina volta ad assicurare “vite di qualità”, invece di scorgere e promuovere la “qualità della vita” in ogni condizione, decorso e fase del suo essere al mondo.

Instagram
Chiesa
Cultura
Politica & società
Esteri

Approfondimenti

Commenti al Vangelo

Almanacco
ALMANACCO LITURGICO
La Messa del Giorno e la liturgia delle Ore di ChiesaCattolica.it
APP
Scarica l’app ufficiale della Liturgia delle Ore per Smartphone e Tablet
BIBBIAEdu

Accesso completo alle traduzioni CEI del 2008 e del 1974, alla Bibbia Interconfessionale, alla Nova Vulgata, all’Antico Testamento ebraico ed aramaico, che riproduce il Westminster Leningrad Codex, e al Nuovo Testamento greco, che presenta il Greek New Testament della Society of Biblical Literature.