Venerdì 31 Ottobre 2014 
seguici su Twitter
sir su youtube
Quotidiano
Italiano
English
Mediacenter
Europe [FREE]

N. 77 del 31 ottobre 2014

N. 75, October 24, 2014
Venerdì 31 ottobre 2014
EDITORIALE
Dopo il fallito attentato al fürher, 70 anni fa, divenne più feroce la repressione degli oppositori interni. Che furono seme di nuova speranza
Angelo Paoluzi
-
Venerdì 31 ottobre 2014
REPUBBLICA CECA
Il card. Duka ha illustrato un progetto per l'edilizia sociale. "Disponibilità di alloggi è una priorità" per il Paese
-
Venerdì 31 ottobre 2014
SPAGNA
La parola–chiave della Settimana sociale di Alicante è stata "solidarietà". Incontro dal respiro internazionale
-
Mercoledì 29 ottobre 2014
EDITORIAL
From banking stress tests to judgements on state budgets… Growing independence between member Countries and the role of the EU
Gideon F. De Wit - The Netherlands
-
Mercoledì 29 ottobre 2014
EASTERN CHURCHES
Final meeting of the encounter with 45 bishops from Eastern Europe. The relationship with the Orthodox. Ukraine and the Middle East: invitation to peace
-
Mercoledì 29 ottobre 2014
SERBIA
Interview with Mons. Stanislav Hocevar in the 90th of the archdiocese of Belgrade
-
Giovedì 30 ottobre 2014
DOPO GLI SCONTRI DI ROMA
-
Prima Pagina [FREE]
Giovedì 30 ottobre 2014
SCHULZ IN VATICANO
Il presidente dell'Europarlamento ha incontrato sia Papa Francesco sia il Segretario di Stato, cardinale Pietro Parolin. Molte cose sono cambiate dal 1988, dalla visita di Giovanni Paolo II, a cominciare dalla caduta del Muro di Berlino e dell'allargamento ad Est. Grande attesa per i temi che verranno affrontati dal Pontefice. Nel segno del dialogo - aperto, trasparente e regolare - sancito dal Trattato di Lisbona
Cresce l’attesa per la visita di Papa Francesco alle istituzioni europee, fissata per il 25 novembre. E per definire i dettagli della giornata, il presidente dell’Europarlamento, Martin Schulz, si è recato oggi in Vaticano, incontrando sia il Pontefice sia il Segretario di Stato, cardinale Pietro Parolin.
Gianni Borsa
-
Giovedì 30 ottobre 2014
TENSIONE ALTISSIMA
Dopo l'agguato ad un rabbino, le rassicurazioni di padre Pietro Felet, segretario generale dell'Assemblea degli Ordinari cattolici di Terra Santa (Aocts): "I Santuari della città sono in queste ore visitati da tantissimi pellegrini e in tutta sicurezza". Tuttavia "prudenza impone di evitare le zone circostanti il Muro del Pianto e quindi la Spianata delle Moschee, il cui ingresso è chiuso"
Sale la tensione a Gerusalemme dove il rabbino Yehuda Glick, noto attivista dell’ultradestra è stato ferito gravemente, nella tarda serata di ieri, in un agguato a colpi di arma da fuoco compiuto da un uomo vestito da motociclista.
Daniele Rocchi
-
Giovedì 30 ottobre 2014
NEL CUORE DI CHISINAU
Il progetto è il risultato della collaborazione tra la Fondazione Regina Pacis (Moldova) e l’Associazione Strada Facendo (Italia) ed ha come obiettivo l’accoglienza di giovani ragazze moldave che, raggiunto il diciottesimo anno di età, devono lasciare gli istituti o le case famiglie presso le quali per lungo tempo hanno soggiornato, affrontando l’incertezza del loro futuro
Un nuovo impegno della Chiesa cattolica in Moldova: è nato, il 27 ottobre, il progetto “In cammino” con l’apertura di una casa famiglia per ragazze maggiorenni. Il progetto “In cammino” è un gesto di speranza rivolto a coloro che rischiano di ritornare sulla strada dopo che dalla strada sono state strappate.
Agensir
-
Giovedì 30 ottobre 2014
CAMPAGNA INTERNAZIONALE
Per promuovere un consumo davvero responsabile è importante sapere che, nascosti nei chip e nei componenti dei cellulari, vi sono minerali dai nomi pressoché sconosciuti come il coltan, la cassiterite, il tantalio, la wolframite. Tutti provenienti da zone di guerra. E che spesso costano la vita anche ai bambini minatori. Iniziativa di sensibilizzazione del Cipsi e di Chiama l’Africa
Siamo abituati a leggere notizie di gente disposta a fare ore di fila per acquistare l’ultimo modello di telefonino o tablet per essere “trendy”. Non sempre siamo disposti, invece, a guardare cosa c’è dietro il business di quegli stessi telefonini.
Patrizia Caiffa
-
Giovedì 30 ottobre 2014
RACCONTO DI VITA
Vi raccontiamo la storia di Irem (nome di fantasia) e di suo fratello sequestrato e ucciso durante un viaggio ad Aleppo. "I terroristi chiamavano per chiedere il pagamento del riscatto e mia madre stava raccogliendo i soldi, poi siamo stati avvisati della fossa comune". Ad Afrin, enclave curda dove la sua famiglia si è riparata, si vive sempre nella paura
“Mio fratello non era tornato a casa e il telefono squillava a vuoto. Degli sconosciuti hanno chiamato mia madre per chiedere di pagare un riscatto. Una quindicina di giorni dopo dei vicini hanno avvisato mia mamma e le mie sorelle che c’era una fossa comune vicino ad Afrin e che sarebbe stato meglio andare a controllare. Mio fratello era lì, in mezzo agli altri corpi, con il foro di un proiettile in mezzo alla testa”.
Giuseppe Del Signore
-
Mercoledì 29 ottobre 2014
RILEGGIAMO IL SINODO/3
Lo storico Alberto Melloni: ''Non serve a ridurre i conflitti ma a farli emergere e trasformarli in ingredienti di una maggiore comunione''. E ancora: ''Mettere in pratica l'ascolto reciproco che aiuti a capire di più le esigenze del vangelo e non di dire delle cose più appetibili al gusto moderno o che rispondano alle esigenze di qualche 'intellettuale dei miei stivali', come diceva Bettino Craxi''
Terminati i lavori del Sinodo straordinario sulla famiglia, è tempo di sintesi e di prospettive per gettare luce sul cammino che porterà nel 2015 alla seconda e definitiva tappa del percorso sinodale.
Maurizio Calipari
-
Mercoledì 29 ottobre 2014
PREZZO IN DISCESA
Un vantaggio certo per i consumatori, automobilisti in testa, ma anche per le famiglie e le imprese energivore. Ma lo Stato vedrà calare , e non di poco, le sue entrate fiscali. Già si calcola un introito inferiore per un importo di 2 miliardi di euro. Per una cifra di poco superiore (che dovremmo pagare) stiamo facendo a botte con l’Unione europea… E poi c’è lo spettro deflazione
A Ferragosto, il petrolio costava 103 dollari al barile; due mesi dopo 20 dollari in meno, cioè soli 83 dollari. Più che un calo, un crollo dei prezzi sui mercati mondiali, dovuto a differenti fattori (eccesso di produzione, scarsa domanda, incapacità dell’Opec di frenare la discesa dei prezzi…) tutti concorrenti ad un fenomeno che agli automobilisti italiani non può fare che piacere.
Nicola Salvagnin
-
Mercoledì 29 ottobre 2014
NELLA CASA DI FORLÌ
Per il miglioramento delle condizioni carcerarie si batte l’associazione San Vincenzo de’ Paoli di Cesena. La popolazione carceraria è molto giovane e anche per questa ragione è nata un’iniziativa sportiva che si è affiancata ai colloqui settimanali, alla consegna di materiale, alle catechesi (col vescovo di Cesena-Sarsina, Douglas Regattieri) e alle attività formative sulla Costituzione italiana
Il carcere di Forlì, all’interno della Rocca di Ravaldino, ospita oggi un centinaio di detenuti. Di questi il 36% è extracomunitario, circa 15 sono, invece, le detenute donne. Sono soprattutto giovani ragazzi. L’età media è molto bassa, va dai 18 ai 35, massimo 40 anni. Potrebbero essere i nostri figli, i nostri nipoti, i nostri vicini.
Michela Mosconi
-
Mercoledì 29 ottobre 2014
PIÙ MORTI CHE NATI
Un pezzo importante d’Italia rischia di "dissolversi". È un dato impressionante, e inaccettabile. E sì, perché una simile prospettiva sarebbe per il Paese intero una perdita gravissima, forse una ferita mortale. Un simile campanello d’allarme deve ridestare l’attenzione di tutti e di ciascuno, nella misura del proprio ruolo e delle proprie responsabilità specifiche
Un triste, e allo stesso tempo rabbioso, sussulto nel profondo dell’anima, la mia reazione alla notizia che il Sud si sta avviando verso una ‘desertificazione’ demografica. Da uomo del Meridione, è stata veramente dura prendere atto del quadro che emerge dal Rapporto Svimez sull’economia del Mezzogiorno 2014.
Maurizio Calipari
-
Mercoledì 29 ottobre 2014
L’EUROPA CI PROVA
Si profila un rafforzamento della dimensione "comunitaria" rispetto a quella "intergovernativa". Scontentando qualche premier "europrudente" e una certa parte dell’opinione pubblica europea, ma riportando l’Ue nella visione e nel solco tracciato dai Padri fondatori
Il fitto calendario europeo di questi giorni, che comprende decisioni economiche problematiche e passaggi istituzionali delicati, riporta l’Ue con i suoi Paesi membri al centro dell’attenzione dei media di tutta Europa. E l’Italia non fa eccezione.
Gideon F. De Wit
-
Le omelie del Papa a Santa Marta (Fonte: Radiovaticana.va)
Regione
Ultimi servizi




Servizio per abbonati
Fatti e Pensieri
Dal 27 ottobre al 2 novembre 2014
Dossier Sinodo
15/04/2014
Convegno Firenze
15/04/2014
Altri Media Cattolici
Avvenire
TV2000
Radio InBlu
Vatican.va
Chiesa Cattolica Italiana
FISC
inunaltromondo.it
Commento al Vangelo